attestazione di conformità catastale

ATTESTAZIONE DI CONFORMITÀ CATASTALE

 

l’attestazione di conformità catastale è un documento rilasciato dall’Agenzia del Territorio (ex Agenzia del Territorio, ora Agenzia delle Entrate – Territorio) che attesta la conformità tra la situazione catastale di un immobile e la sua effettiva conformazione fisica.

Questa A. è spesso richiesta in diversi contesti, ad esempio:

  1. Pratiche edilizie: Prima di iniziare lavori edilizi su un immobile, è necessario verificare che la sua situazione catastale sia conforme alla sua effettiva conformazione fisica. L’attestazione di conformità catastale conferma che non ci sono discordanze tra i dati catastali e la realtà.
  2. Transazioni immobiliari: In caso di compravendita di un immobile, alcuni acquirenti possono richiedere un’A. di conformità catastale per accertarsi che non ci siano errori o discrepanze nei dati catastali che potrebbero influire sulla transazione.
  3. Mutui ipotecari: Le banche o gli istituti finanziari possono richiedere un’attestazione di conformità catastale come parte della procedura di valutazione del rischio per concedere un mutuo ipotecario su un immobile.

Per ottenere un’attestazione di conformità catastale, è necessario presentare una richiesta formale all’Agenzia delle Entrate – Territorio, specificando i dettagli dell’immobile di interesse. L’Agenzia procederà quindi a verificare la situazione catastale dell’immobile e rilascerà l’A. di conformità se la situazione catastale risulta conforme alla realtà.

È importante notare che l’attestazione di conformità catastale è valida solo alla data del rilascio e può essere soggetta a verifiche periodiche o ad aggiornamenti in caso di modifiche alla situazione dell’immobile.