DICHIARAZIONE DI SUCCESSIONE E VOLTURA CATASTALE

DICHIARAZIONE DI SUCCESSIONE

La dichiarazione di successione in Italia è un atto formale che deve essere presentato all’Agenzia delle Entrate quando si verifica la successione di un patrimonio a seguito della morte di una persona. Questo documento serve a comunicare all’Agenzia le informazioni relative agli eredi, ai beni ereditati e alla distribuzione del patrimonio.

La dichiarazione di successione è necessaria per stabilire l’imposta sulle successioni, che è un’imposta applicata sul trasferimento di beni da una persona deceduta ai suoi eredi. L’imposta sulle successioni può variare a seconda del valore dell’eredità e del grado di parentela tra il defunto e gli eredi.

La presentazione della dichiarazione di successione è obbligatoria entro 12 mesi dalla data del decesso del defunto. Tuttavia, è possibile richiedere una proroga per presentare la dichiarazione in determinate circostanze.

La dichiarazione di successione deve essere compilata con cura e precisione, includendo tutte le informazioni richieste dall’Agenzia delle Entrate. È consigliabile ottenere l’assistenza di un professionista esperto, come un commercialista o un avvocato specializzato in diritto successorio, per garantire che la dichiarazione sia compilata correttamente e che tutti gli adempimenti fiscali siano soddisfatti.

Presentare la dichiarazione di successione in modo corretto e tempestivo è fondamentale per evitare sanzioni fiscali e problemi legali connessi alla successione dell’eredità.

Nel diritto civile italiano, la dichiarazione di successione della persona defunta è una dichiarazione che gli eredi e/o legatari sono obbligati a presentare, all’Ufficio dell’Agenzia delle Entrate competente, entro 12 mesi dalla morte nel caso il defunto abbia lasciato anche soltanto un immobile o denaro per almeno 25 823 euro. In caso di immobili, dopo la presentazione della dichiarazione di successione è necessario procedere alla voltura degli immobili, a favore di eredi e legatari, nelle corrette proporzioni.

E’ nostro compito affiancare il cliente per permettere una visione preliminare dei pagamenti e delle spese da sostenere.

Contiamo diverse presentazione e situazioni complesse che sono state risolte in questo ambito.

VOLTURA CATASTALE

Le volture catastali in Italia si riferiscono al processo di aggiornamento dei dati catastali relativi a un immobile a seguito di cambiamenti nella sua proprietà o nella sua destinazione d’uso. Questi cambiamenti possono includere vendite, donazioni, successioni ereditarie, fusioni o divisioni di unità immobiliari, cambiamenti di destinazione d’uso, e così via.

Quando si verifica una volture catastale, è necessario presentare una richiesta formale all’Agenzia del Territorio (ora Agenzia delle Entrate-Riscossione) per aggiornare i dati relativi all’immobile. Questo può comportare la compilazione di documenti specifici, come la dichiarazione di volture catastali, che forniscono le informazioni necessarie per aggiornare il catasto.

Il processo di volture catastali è importante perché mantiene aggiornate le informazioni nel catasto, che è il registro ufficiale degli immobili italiani. Mantenere aggiornati i dati catastali è fondamentale per fini fiscali, urbanistici e amministrativi.

Anche in questo caso, è consigliabile ottenere assistenza da parte di professionisti del settore, e SERVIZI NV, può assicurarti che il processo di voltura catastale venga completato correttamente e che tutti gli adempimenti legali siano soddisfatti.